Press
 

IL FAIR PLAY IN E FUORI DAL CAMPO: MIRAGGIO O REALTA'?

luglio 2007

I campionati provinciali sono ormai finiti ed è tempo di bilanci. In questo numero ci dedichiamo alla classifica della coppa disciplina-fair play per quanto riguarda le 39 squadre che ,suddivise in quattro gironi, hanno partecipato al campionato provinciale di terza categoria, stagione sportiva 2006/2007.
La dominatrice incontrastata, che si aggiudica la coppa per la quinta volta in sei anni è il G.S. Excelsior. Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i ragazzi perchè si sono impegnati molto per raggiungere questo traguardo che ogni hanno rappresenta il nostro obiettivo primario. Meritano un ringraziamento perchè vincere questo trofeo vuol dire sostanzialmente essere il più corretti possibile in campo al fine di evitare ammonizioni ,espulsioni o altri tipi di sanzioni comminate dal giudice sportivo. Ad ogni sanzione corrisponde un numero decimale più o meno alto a seconda della gravità del fatto.
Per avere una buona condotta in campo in modo costante non è sufficiente una frase piena di buoni propositi detta in spogliatoio prima della partita.
Il lavoro è molto più complesso e va fatto a vari livelli:
a)il livello societario
La società per mezzo dei suoi dirigenti e dell'allenatore è il primo esempio per i giocatori, deve perciò avere sempre una condotta rispettosa sia verso i propri appartenenti che all'esterno nei confronti degli avversari e dei giudici di gara.
b)il livello di gruppo
Il gruppo va educato alla solidarietà interna ed al rispetto reciproco onde evitare discriminazioni ed esclusioni.
c)il livello individuale
Ogni giocatore, con il tempo, se il lavoro ai primi due livelli è fatto in modo corretto, si fa carico della sua parte di responsabilità nel raggiungere l'obiettivo del comportamento il più possibile corretto e di conseguenza modifica e controlla, a volte con grande fatica, il proprio temperamento.

Abbiamo analizzato la classifica della coppa fair play incrociando i dati con le classifiche finali dei vari gironi e alcuni dati sono sorprendenti.
Si tende a credere che le ultime, le più scarse, siano anche le squadre più corrette. Ciò sembra essere un luogo comune perchè in effetti risulta vero per il G.S.Excelsior e per l'Hinterulten , entrambe ultime piazzate dei gironi B e A, ma non è vero per il San Genesio, terzo nel girone B e terzo nella disciplina e per il San Lorenzo, secondo classificato del girone C e quarto in coppa disciplina.
Anche il Gries fa una bella figura piazzandosi quinto per il fair play e secondo del girone B. A tutte queste squadre vanno i nostri complimenti per aver raggiunto un discreto equilibrio tra risultati ottenuti e gioco corretto anche se le invitiamo a migliorarsi ancora e a provare a scendere sotto la soglia di un punto, traguardo raggiunto solo dal G.s. Excelsior.

Altrettanti complimenti non possiamo sicuramente fare all' A.S.D. Oltrisarco, che vince e stravince tutto ma al caro prezzo di un misero 34. posto in coppo disciplina, all' Aicha che ha vinto il girone C, ma che a giudicare dal punteggio della coppo fair play, mandava in campo i propri giocatori armati di clave. Il Mühlwald e il Bressanone A.S.D., entrambe penultime nei gironi C e D probabilmente prima della partita scavavano delle trincee in campo da cui abbattevano gli avversari a colpi di bazooka.
Scherzi a parte questi dati dovrebbero stimolarci a riflettere a fondo sul nostro modo di praticare lo sport e di intendere quei benedetti valori che tanto vengono chiamati in causa, ma altrettanto poco messi in pratica.
La F.I.G.C. si sta muovendo bene per incentivare il fair play soprattutto nel settore giovanile e anche i premi in denaro dati ai vincitori delle classifiche fair play sono un incentivo ad impegnarsi di più. Proponiamo di fare qualcosina in più nel campo della visibilità: diamo più visibilità alle squadre virtuose magari organizzando dei tornei tra le squadre più corrette o comunque inventandoci iniziative che rendano visibile al grande pubblico lo sforzo di chi cerca di fare il proprio meglio per fare in modo che lo sport rimanga il più possibile un gioco divertente e solidale.

 
 
Classifica coppa disciplina
campionato prov. terza categoria
stagione sportiva 2006/2007
 
 
 
 
1
EXCELSIOR “LA STRADA DER WEG”
0,60
2
HINTERULTEN
4,95
3
SAN GENESIO SV JENESIEN
5,10
4
S.LORENZO
5,25
5
GRIES A.S.D.
5,85
6
LAUGEN
6,15
7
KLAUSEN CHIUSA
6,45
8
LAATSCH TAUFERS
7,05
9
WELSCHNOFEN
7,20
10
UNTERLAND BERG
7,30
11
FUSSBALL CLUB NIEDERDORF
7,35
12
LUSON-LUSEN
7,50
13
SPORTVEREIN PLAUS
7,95
14
VALDAORA
7,95
15
SPORTCLUB GSIESERTAL
8,55
16
SPORT CLUB MAREO
8,60
17
FORTEZZA
8,65
18
CERMES
8,70
19
DIETENHEIM AUFHOFEN
8,70
20
BARCELLONA
9,15
21
OBERLAND
9,20
22
CORCES
9,30
23
SAN MARTINO IN BADIA
9,75
24
NEUSTIFT
11,45
25
SAN CANDIDO INNICHEN
11,45
26
PERCHA
11,85
27
ANDRIAN
11,90
28
SPORTVEREIN BURGEIS
12,35
29
VIPITENO STERZING A.S.D.
13,50
30
ALGUND RAFFEISEN A.S.D.
13,65
31
PRATO ALLO STELVIO
13,90
32
ISSING
13,95
33
LAION LAJEN SEZ.CALCIO
14,00
34
OLTRISARCO
17,35
35
COLDRANO S.V.GOLDRAIN
19,30
36
LAGHETTI RAIFFEISEN
28,45
37
AICHA AICHA
45,65
38
BRESSANONE A.S.D.
53,05
39
MÜHLWALD
62,50
 
Centro studi “Guido Antonin”
Associazione La Strada – Der Weg
 
 

StampaVai all'inizio
 
calendario manifestazioni