Press
 
Parte da questo numero una collaborazione tra la rivista mensile “ Sportivo” e L' Associazione La Strada-Der Weg. Ogni mese i lettori troveranno una rubrica fissa sulle vicende della squadra di calcio G.S.Excelsior, denominata NOTIZIE DALL'EXCELSIOR e una serie di riflessioni e informazioni su temi di attualità denominata “STRADA FACENDO” a cura del Centro Studi dell' Associazione La Strada- Der Weg.


NOTIZIE DALL' EXCELSIOR

maggio 2006

Gentili lettori, nonostante i massmedia locali abbiano sempre concesso ampi spazi alla divulgazione del nostro progetto, ci sembra importante iniziare il primo articolo di questa rubrica spiegandoVi i punti salienti della nostra storia.

L’ Associazione La Strada è presente nel mondo dello sport con il Progetto Excelsior: si tratta di un progetto educativo nell´ambito del calcio agonistico. Il G.S.Excelsior è una squadra di calcio fondata nel 2001 dai ragazzi e dagli educatori del Centro Giovani Charlie Brown dell' Associazione La Strada-Der Weg. La squadra partecipa da 5 anni al campionato provinciale di terza categoria della F.I.G.C.. Caratteristica principale del gruppo è quella di portare avanti un modello di agonismo basato sulla valorizzazione dell' individuo e sull' uguaglianza di trattamento di tutti i partecipanti. Per mettere in pratica questi intenti si cerca di attenersi con coerenza ai seguenti principi.

I giocatori non vengono selezionati in base alle capacità tecniche, ma in base al loro reale desiderio di misurarsi in e fuori dal campo con se stessi, con i compagni e con gli avversari.
All' interno della squadra è garantito a tutti un posto da titolare, viene perciò abolito
il ruolo del “panchinaro”. Una continua rotazione garantisce ad ognuno di giocare tanto quanto i propri compagni.
Il calcio è un gioco e in quanto tale ha nel divertimento una componente fondamentale, di cui il G.S. Excelsior è alla continua ricerca.

Da sempre il G.S.Excelsior è attivo nel settore culturale e dell' organizzazione di grandi eventi. Negli ultimi 5 anni sono stati organizzati tre convegni sul macrotema dei valori dello sport e due partite di beneficenza tra il G.S. Excelsior e la nota compagine del Maifrediteam di Quelliche.......il calcio.
Sul territorio provinciale il G.S.Excelsior è conosciuto soprattutto come la squadra che non ha mai vinto una partita ufficiale. Effettivamente la nostra filosofia e il conseguente metodo di gestione del gruppo non ci hanno ancora permesso di raggiungere il livello di prestazione delle altre squadre. In realtà ci piace pensare di aver vinto molte altre “partite” in senso metaforico, e ciò è successo ogni qualvolta siamo riusciti a gestire gli incontri avendo come obiettivo principale il rispetto per la persona: sé stessi , i compagni, gli avversari e l´arbitro. La vittoria piú grande è forse quella di vedere che i ragazzi sono piú interessati all´ambiente positivo e ricco a livello di rapporti umani, che al risultato vero e proprio, anche se non ci stancheremo mai di ripetere che…….:” Prima o poi la vittoria arriverá, ma a modo nostro.” ( in fondo se abbiamo aspettato cinque anni, possiamo aspettare ancora).

Ecco ora un breve bilancio dell'attività agonistica svolta finora:

Il nostro SCORE per la STAGIONE 2005-2006:

PARTITE GIOCATE finora: 17
PARTITE VINTE: 0
PARTITE PERSE : 17
GOL FATTI: 6

GOL SUBITI: 152
DIFFERENZA RETI: -146

Ed ora il commento di alcuni dei nostri giocatori:Nino Trapani (21 anni –ala destra), Michele Mancosu (24 anni-difensore), Luca Moschini (22 anni-centrocampista), Marco Cortese (35 anni-attaccante)

Cosa pensi di questi risultati?

 

Nino

Siamo scarsissimi, dobbiamo migliorare sulle fasce, in difesa e in attacco. Questo però è il livello tecnico, invece come gruppo non c’è niente da dire; è semplicemente fantastico, infatti se non mi trovassi più che bene non sarei sicuramente qua.
 

Michele

I gol subiti non sono indice di quello che rappresenta la nostra squadra. Se ci dovessimo preoccupare di quanti gol incassiamo la squadra non esisterebbe. Non misuriamo il valore della squadra in base ai gol subiti ma in base a chi gioca, quanto gioca e soprattutto al piacere che prova nel giocare
 

Luca

A vederlo da fuori sembra pesante, in realtà secondo me stiamo migliorando anche se risulta difficile sostenerlo alla luce di questi risultati.
 

Marco

Beh sei li abbiamo fatti, in fondo non è poco, per noi hanno un peso specifico importante. Ogni nostro gol vale come dieci di quelli fatti dalle altre squadre. Al momento è quello che riusciamo a fare e ne siamo contenti.
 

Come sei arrivato al G.S.Excelsior?

Nino

Un mio compagno di scuola che frequentava il centro Giovani Charlie Brown mi ha consigliato questa squadra dicendomi che non sei pressato dall’allenatore, fai gruppo, ti diverti, conosci nuova gente…Così ho preso l’ occasione al volo e chi se ne frega se perdiamo sempre…..

Michele

Ci giocava mio fratello e sono stato coinvolto tramite lui

Luca

Tramite amici che già ci giocavano e mi hanno chiesto se ero disponibile ad entrare in questo gruppo con una visione del calcio un po’ strana.

Marco

Sono stato invitato da altre persone che già erano nell’ ambiente e mi ha intrigato molto questa sfida così diversa e originale. Oltre che divertirmi e raccogliere soddisfazioni ho avuto anche la possibilità di fare del volontariato. Può suonare strano dire di fare volontariato giocando a calcio, ma in effetti è proprio così…Non si tratta solo di aiutare a portare le borse, ma soprattutto gestire le dinamiche personali e di gruppo affinché il clima rimanga sempre positivo e non è sempre facile. Però ho trovato persone preparate e in grado di fare questo tipo di lavoro ed è bello collaborare con loro.

Quali sono le motivazioni che ti spingono a rimanere in questa squadra?


Nino

Soprattutto l’ambiente che è speciale, c’è molta allegria e amicizia tra tutti.

Michele

Sicuramente non la vittoria, semmai la ricerca di uno spirito sportivo e qui ne ho trovato anche troppo. E anche l’aver trovato il miglior gruppo che potessi sognare di trovare….

Luca

Lo spogliatoio sicuramente: è come una seconda famiglia, c’è sempre qualcosa su cui ridere e trovo lo stimolo giusto per venire ad allenarmi.

Marco

Il rapporto di amicizia che si creato al di là del pallone.

Secondo te riuscirete mai a vincere una partita?

Nino

Penso di sì, prima o poi con tutta la nostra grinta……. anche se al momento è difficile.


Michele

Arriverà , lo do per scontato e arriverà con le nostre forze, non so quando ma in fondo questo mi interessa poco, l’importante è che arrivi.

Luca

Sicuramente , altrimenti non sarei qui ogni giorno ad allenarmi. E’ l’obiettivo primario che mi spinge a venire e cercare di migliorare. Difficile dire quando, forse già nel prossimo campionato, chissà….Comunque sia: VIVA L’EXCELSIOR.

Marco

Certo che arriverà, io sono un tipo paziente per cui la aspetto con tranquillità.

Si chiude qui il primo contributo scritto della rubrica Notizie dall’Excelsior. Ricordiamo che la squadra sta cercando nuovi ragazzi per la prossima stagione e vi salutiamo con una considerazione finale:

Se la Juve vincendo il campionato viene retrocessa in serie B, L’Excelsior,non non avendo vinto mai da cinque anni a questa parte, verrà promossa in seconda categoria?

 
 

StampaVai all'inizio
 
calendario manifestazioni