Presse
 

Scuola Calcio 2007

E' terminato il primo turno della 2° edizione della Scuola Calcio ed il bilancio per gli organizzatori, i centri giovani dell’Associazione “La Strada – Der Weg” “Villa delle Rose”, “Charlie Brown”, “Tilt” ed il G.S.Excelsior, va ben oltre le più rosee aspettative.

Un successo la partecipazione da parte degli oltre ottanta ragazzi che ogni giorno hanno frequentato la scuola calcio e d i laboratori creativi ad essa associati sugli splendidi spazi esterni ed interni del Centro Giovani Villa delle Rose a Bolzano.

Ricordiamo che l'iniziativa è finalizzata a:

far divertire i ragazzi/e che vi partecipano;
dare un sostegno alle famiglie;
favorire nei partecipanti un approccio positivo allo sport;
sensibilizzare i ragazzi intorno al tema della discriminazione.

L' entusiasmo quotidiano dei ragazzi è risultato alto , chi ha trovato sul campo da calcio il proprio spazio per divertirsi, chi invece ha potuto sbizzarrirsi nei molteplici laboratori creativi, chi invece ha partecipato ai vari tornei di basket, calcetto, ping pong, giochi in scatola, chi si è cimentato nel laboratorio musicale, chi invece stufo dei ritmi incalzanti dei tanti impegni scolastici ha gustato il semplice stare insieme agli amici “assaggiando” un laboratorio o tirando due calci alla palla, il tutto nel pieno rispetto dei propri tempi.

Apprezzatissimo dalle famiglie è stato il servizio di accoglienza dei ragazzi dalle ore 7.45 alle ore 8.30; l’iniziativa è stata pensata nell’ottica di offrire un reale sostegno alle famiglie nelle quali entrambi i genitori lavorano.

Il Centro Tutela contro le Discriminazioni ha proposto interessanti e coinvolgenti laboratori e giochi di ruolo sulla tematica della discriminazione che hanno aiutato i ragazzi a sperimentare, sulla propria pelle il brutto vissuto di chi per qualsiasi ragione viene discriminato.

Il lavoro educativo svolto presso il campo da calcio, sul quale gli operatori hanno cercato di sensibilizzare i ragazzi in merito ai valori dello sport, al senso delle regole, del rispetto dei compagni e degli avversari, è risultato molto prezioso. Un vero percorso educativo che da continuità all'esperienza maturata negli ultimi sei anni nel contesto del Progetto “Excelsior”dell’associazione “La Strada-Der Weg”, che vede la partecipazione di una squadra di calcio al campionato di terza categoria. Una squadra nella quale prevale lo spirito di gruppo a discapito dei risultati, il giocare tutti gli stessi minuti a discapito del far giocare solo i più forti, la coppa fair-play quale obiettivo primario a discapito del piazzamento in classifica..

Il tutto è stato condito da una serie di gite a visitare i ritiri precampionato delle squadre di serie A presenti in regione. Anche questa uscite si sono dimostrate valide a livello educativo perché oltre a divertirsi, i ragazzi hanno capito che alcuni dei campioni del campo, non sono poi campioni di educazione o simpatia. In un mondo in cui veniamo invitati ad emulare e ad apparire il più possibile, è fondamentale rendersi conto che dietro a dei volti idealizzati dall'effetto TV, ci sono delle persone vere con pregi e difetti, che a volte non si comportano con la dovuta attenzione nei confronti dei propri ammiratori. Altri invece, nonostante la loro importanza e notorietà, stupiscono per la modestia , l'umiltà ed il modo in cui entrano in relazione con i fans.
Insomma il calcio è stato uno strumento educativo per far vivere ai ragazzi un’esperienza nella quale scoprire il gusto di fare delle cose insieme e nel rispetto degli altri, di raccontarsi attraverso le attività.
Ricordiamo che l’iniziativa è completamente gratuita grazie al contributo dell’ufficio Servizio Giovani della Provincia Autonoma di Bolzano e dell’ufficio Famiglia, Donna e Gioventù del Comune di Bolzano. Il secondo turno terminerà il 10 agosto; chi volesse informazioni sugli ultimi posti disponibili può rivolgersi al Centro giovani Villa delle Rose (0471-923001).
 
 
 

StampaZum Anfang
 
Veranstaltungs Kalender