Chi siamo

L’equipe è composta da figure con differenti professionalità: psicologa-psicoterapeuta, educatori, pedagogisti, terapisti funzionali, operatori.

Dove siamo

Comunità sociopedagogica “Sancta Clara”
Via Visitazione 46
39100 Bolzano

Tel. 0471 932 602
Mob. 347 57 23 039
sanctaclara@lastrada-derweg.org

Coordinatrice: Dott.ssa Martina Dionisi (366 6292599)

Cosa facciamo

Alla base del lavoro dell’educatore c’è la relazione: saper instaurare un sano ed efficacie rapporto tra adulto e giovane. Questo è un processo, in parte individuale ma soprattutto d’equipe, che richiede motivazione e tempi. Il lavoro quotidiano si avvale di tutti gli interventi necessari (psico-socio-terapeutico, riabilitativo-espressivo, educativo, relazionale, farmacologico, corporeo) secondo una modalità integrata e coerente con le complesse dinamiche psicopatologiche e i bisogni delle ragazze. L’intervento socio-terapeutico si basa su un approccio multidisciplinare: la lettura delle complesse dinamiche del singolo e del gruppo orienta sia la definizione dei progetti specifici, sia l’intervento nella quotidianità.

Per chi

La comunità può accogliere 8 minori di sesso femminile in forma residenziale e dispone di un posto letto per le emergenze.

Perché

Lo scopo principale della nostra attività e del nostro impegno è l’accoglienza, il sostegno e la cura di bambini/e e ragazze/i che manifestano la necessità di essere accompagnati in un determinato periodo di difficoltà e bisogno. L’intervento si attua in quelle situazioni dove appare una richiesta, anche temporanea, di maggiori risorse affettive e relazionali, e di idonei strumenti di accompagnamento educativo e terapeutico individualizzato. La comunità è quindi un luogo dove le ragazze vengono accompagnate in un’esperienza positiva di crescita e sono aiutate ad acquisire consapevolezza di sé, della propria storia, a progettare il proprio futuro ed essere autonome. Ha compiti di tutela, accoglienza, mantenimento, educazione, istruzione. Offre prestazioni educativo-assistenziali e formative tese a contrastare i rischi derivanti da situazioni in cui sia necessaria la sostituzione o l’integrazione del nucleo famigliare perché inesistente, impossibilitato o incapace di assolvere il proprio ruolo e qualora non sia opportuno e realizzabile un conveniente affidamento famigliare o ad un gruppo famiglia. Ha un bacino di utenza multizonale.

Quando

La struttura è aperta 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.